Advertising Break: Siate social,siate responsabili.

Advertising Break:comunicare con la creatività.

Annunci

social che causano incidenti

Anche questa settimana,l’Advertising Break da spazio ad un’altra campagna di sensibilizzazione realizzata nel 2013 in Olanda dall’art director Thomas Aberson.

Questa volta il tema centrale della comunicazione è l’uso moderato di internet e in particolare dei social network durante la guida.

Infatti secondo gli ultimi dati diffusi,l’uso dello smartphone è una delle causa principali di incidenti stradali che lasciano una scia di sangue sulle strade di tutto il mondo.

Un selfie,un messaggio o una rapida consultazione del proprio profilo personale possono generare errori grossolani che sono spesso fatali per chi è alla guida o per chi sfortunatamente sta percorrendo lo stesso tragitto.

Per sensibilizzare giovani e meno giovani ad un uso più moderato del proprio cellulare,è stata elaborata questa campagna di comunicazione che ha avuto un enorme successo in tutto il mondo tranne in Italia dove la diffusione è stata molto limitata.

Il progetto include una serie di immagini grafiche dove i profili privati di Facebook e Twitter si trasformano in auto distrutte dall’impatto e dalla violenza dell’incidente.

Dunque il messaggio grafico include una vera e propria metafora comunicativa in quanto i profili social dei due giovani simboleggiano le loro identità reali,distrutte dall’ incoscienza di chi non è capace di comprendere quando è doveroso spegnare il proprio smartphone e concentrarsi su ciò che si sta facendo.

L’iniziativa è accompagnata da uno slogan dove si sottolinea questo concetto e si invita a far attenzione durante la guida.

Visto che le vittime di incidenti stradali sono in continuo aumento,l’Advertising Break ha evidenziato,a distanza di alcuni anni,di nuovo questa campagna pubblicitaria per sensibilizzare un pubblico sempre più digital.

4 thoughts on “Advertising Break: Siate social,siate responsabili.

    1. Si,la cosa sorprendente è proprio la data di realizzazione visto che nel 2013 i social non erano cosi diffusi come oggi. Avevano già intuito il problema. Sull’idea delle nuovolette a forma d’auto,ti promuovo a pieni voti. Mi piace come rappresentazione grafica.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...