Advertising Break: La pubblicità è anche un gioco di prospettive

Max

La pubblicità non è solo creatività e fantasia ma anche effetti ottici derivanti da angolature prospettiche al di fuori dei canonici schemi mentali.

Questo paradigma è confermato dallo spot commerciale di Max Shoes, in quanto il prodotto viene raffigurato mediante una rappresentazione lontana dalla classica comunicazione con finalità commerciali.

Infatti la scarpa viene “inquadrata” dall’ alto e l’ effetto prospettico ci riporta mentalmente al celebre quadro di Munch(l’ Urlo n.d.r.). Il braccio della donna non è più un semplice sostegno ma diventa parte integrante della stessa rappresentazione. Il logo è collocato in alto a destra ed è sovrastato dal claim commerciale.

Gli effetti prospettivi e i colori molto vivaci mi inducono ad attribuire il massimo dei voti.

Voto:10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...